Loading... Please wait...

Cosa non è amore

£83.00 (inc Tax) £69.17 (exc Tax)
Code
SA79T1-7 D1-5-V-ITA-SET
Quantity

Product Description

C’è un modo di risolvere la crisi nel mondo?

Primo discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 8 luglio 1979

Esiste un altro modo di pensare che non sia ‘a qualcosa’?

Quando prestate completa attenzione, c’è un centro da cui siete attenti?
I nostri problemi personali possono essere risolti senza una diversa qualità di pensiero?

Quando non c’è domani, psicologicamente, che cosa avviene alla qualità della vostra mente? E allora, qual è la qualità della vostra relazione con gli altri?

Se pensiamo insieme, esiste opposizione? Nella mia relazione con gli altri, dove porta il pensare insieme?

Possiamo, insieme, creare una società buona?

Secondo Discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 10 luglio 1979

Quando pensiamo insieme, c’è un senso di appagamento, di divisione o di frustrazione? Che cosa succede alla relazione?

Se non c’è il tempo psicologico, qual è la relazione fra le persone?
Potete dire: “Ti amerò domani”?

Il credo o l’autorità possono unirci? Esiste sicurezza nella divisione?
Pensando insieme si può creare una società buona.

Una buona società può essere creata soltanto quando siamo responsabili l’uno dell’altro.

Psicologicamente, esiste veramente la sicurezza?

Terzo Discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 12 luglio 1979

Psicologicamente, il desiderio di sicurezza ha preso il posto delle esigenze fisiche?

Esiste sicurezza in un credo, in un ideale o in un’esperienza?

Potete ascoltare così completamente da riuscire a vedere l’assurdità di vivere nell’illusione e mettervi fine?

Possiamo stare con il fatto e non avere nulla a che fare con il non-fatto? Qual è la qualità di una mente che affronta ciò che accade?

Se non avete immagini, qual è la vostra relazione con la mente che cerca ancora la sicurezza?

Pensando insieme, non c’è forse una sicurezza totale?

Quando lasciate perdere la scelta, c’è una percezione profonda dell’illusione?

Possono la bontà, l’amore e la verità nascere dalla disciplina?

Quarto Discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 15 luglio 1979

Possiamo agire senza sforzo e pensare con chiarezza, senza decidere di pensare chiaramente? Possiamo ascoltare senza sforzo e senza immagini?

Fra due persone che cercano di realizzare i propri desideri e ambizioni, non esiste forse divisione e conflitto?

La lotta per l’esistenza nel mondo esterno si è trasferita in quello psicologico?

Il pensiero ha inventato l’idea di un ‘me’separato da ‘te’, sperando di trovare sicurezza in questa divisione?

Potete osservare il ‘me’senza il movimento del pensiero?

Il desiderio e il tempo sono responsabili della paura?

Quinto Discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 17 luglio 1979

La sentiamo l’urgenza di trovare un modo diverso di vivere?

E’il pensiero che crea tutti i problemi? E’il pensiero che crea il centro?

E’il desiderio la radice dell’agire egocentrico?

Il desiderio nasce dalle immagini create dal pensiero?

Potete osservare senza che il desiderio intervenga?

Il tempo è il movimento dell’immagine?

Quando il pensiero si accorge di essere il principio attivo della paura, che cosa accade?

Avendo ascoltato senza analisi, siete liberi dalla paura?

Intelligenza, amore e compassione

Sesto Discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 19 luglio 1979

Esiste una percezione profonda che produca una rivoluzione totale in ciascuno di noi, una percezione che liberi completamente l’uomo dalla sua struttura psicologica?

L’esteriore e l’interiore sono indivisibili? Sono un unico movimento strutturale del pensiero?

Nella conoscenza c’è ignoranza? L’intelligenza è libera dall’ignoranza e dall’illusione. Non è il prodotto della conoscenza.

Se c’è un ideale, l’azione è sempre in conformità o in adattamento all’ideale, che è mancanza di percezione?

Con l’intelligenza c’è uno stato che può risolvere i nostri innumerevoli conflitti e miserie?

Nel completo silenzio la mente incontra l’eterno

Settimo Discorso pubblico - Saanen – Svizzera - 22 luglio 1979

Perché c’è un costante senso di conflitto e di ricerca?

Siamo alla ricerca di qualche superficiale esperienza sensoriale o di qualcosa di eterno che non è mai stato sfiorato dal tempo?

Può il pensiero, con tutti i suoi limiti, indagare profondamente?

L’osservazione è lo strumento del pensiero?

Quando osserviamo qualcosa, questa subisce un cambiamento?

Avendo compreso il desiderio, può la mente sapere che il suo valore è relativo ed essere libera di osservare?

C’è un modo di vivere senza nessun controllo? Il controllore non è il movimento del pensiero?

Quando non ci sono conflitti di nessun genere, che cosa avviene nella mente?

C’è un’azione che non produce dolore?

Primo Incontro pubblico - Saanen – Svizzera - 25 luglio 1979

Domanda: Che cosa si intende per azione?

Gli esseri umani sono menomati, sia fisicamente che psicologicamente. Qual è l’azione che potrà correggere questo stato di cose?

La nostra azione si basa su credi, dipendenza, sesso, ambizione, risultati, successo. C’è un’azione talmente completa da non lasciare la minima ombra di dolore o rimpianto?

Voglio scoprire se c’è un’azione che sia veramente totale. Siete disposti a dedicare la vostra vita a questo o rimanete seduti sulla riva del fiume a guardare l’acqua che scorre, senza mai entrare nella corrente?

Cosa rende fruttuoso un dialogo?

Scoprire che cosa è l’amore

Secondo Incontro pubblico - Saanen – Svizzera - 26 luglio 1979

Domanda: Che cos’è l’amore, e perché non amiamo?

Bisogna che io abbia affetto, amore, altrimenti non posso comunicare qualcosa di veramente serio. Devo ascoltare con affetto, con attenzione.

Attraverso la negazione di cosa non è amore, si arriva a ciò che è amore.

L’amore non è desiderio, piacere, possesso, attaccamento o gelosia. L’amore non sono io e la mia ambizione di realizzazione. Tutto quello che il pensiero crea non è amore.

In questa percezione, c’è intelligenza, quella qualità dell’amore che è compassione – non come idea, ma nel nostro cuore, ardente, viva.

Compassione, amore e intelligenza procedono insieme. Senza intelligenza non c’è compassione.

Meditazione è dare al pensiero il suo giusto posto

Terzo Incontro pubblico - Saanen – Svizzera - 27 luglio 1979

Qual è la relazione del pensiero con la meditazione e l’amore?

Il pensiero ha il suo posto; è il processo del pensare, il movimento della memoria, dell’esperienza e della conoscenza.

L’amore è libero dal pensiero e indipendente da tutti gli imbrogli, le disonestà, i desideri, le sensazioni e il sesso. Dove c’è amore, il ‘me’non c’è.

C’è una meditazione (che è) totalmente indesiderata, completamente libera dal pensiero. Per scoprire questa meditazione bisogna scoprire cos’è la realtà e cos’è la verità.

Prima bisogna essere buoni, e se non avete amore nel cuore, la vostra meditazione sarà distruttiva.

Qual è il punto centrale della nostra vita?

Quarto Incontro pubblico - Saanen – Svizzera - 28 luglio 1979

Domanda: Che cos’è la nostra vita quotidiana, e qual è la nostra relazione con tutto questo?

Come fa un essere umano ad avere chiarezza sulla politica, il lavoro, il rapporto con la moglie o il marito e con il mondo? Come posso essere chiaro se sono così confuso?

Perché c’è così tanta incertezza nelle relazioni? E’perché siamo condizionati ed educati in un certo modo o perché ciascuno di noi si preoccupa solo di se stesso?

Potete osservare il vostro rapporto con il marito o la moglie senza l’immagine o il ricordo del sesso, ma semplicemente osservare la vostra relazione con l’altro?

C’è un modo di vivere senza confusione, quando la mente è capace di osservare senza direzione o motivo, semplicemente osservare.

Come possiamo creare una buona società?

Quinto Incontro pubblico - Saanen – Svizzera - 29 luglio 1979

Domanda: Le persone possono pensare insieme?

C’è il modo di pensare occidentale e quello orientale. Il mondo è stato diviso così, ma la sorgente del fiume è la stessa, è soltanto il pensiero.

Il pensiero è misurazione. Benché il pensiero sia necessario, è legato al tempo, al passato, al presente e al futuro. Questo processo del pensiero non troverà mai ciò che è inesauribile, incommensurabile, senza tempo.

Possiamo pensare insieme soltanto se ci amiamo reciprocamente. Voi amate I vostri figli, vostro marito, vostra moglie? O mettete sempre prima voi davanti a loro?

Dove c’è divisione non ci sarà mai una società buona. Una tale società può esistere soltanto se voi siete buoni, cioè se non appartenete a nessuna religione, conoscenza o conclusione.

La bontà che nasce dall’amore può esserci ora. E da questo può nascere una buona società.

Vendors Other Products

Customers Who Viewed This Product Also Viewed

Click the button below to add the Cosa non è amore to your wish list.